• Facebook Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

ABOUT US

Nutrinsect is a biotechnological startup based in Italy and Spain and is specialized in alternative protein and nutrients production by breeding and industrial insect transformation, applicable as raw material for the processing of animal and human feed

Copyright © 2019 Nutrinsect S.r.l. All rights reserved | Sede legale: Via primo maggio 156, Ancona, (AN) 60131 | C.F. - P.IVA. 02706660426 | Numero REA AN - 208826.

ALTRI USI

SUPPLEMENTO DI DIETA Gli aminoacidi essenziali (come metionina, triptofano, leucina) rappresentano tra il 46 e il 96% della quantità totale di aminoacidi contenuti negli insetti, suggerendo il loro uso come fonte di composti naturali per attività fisiologiche. Questi, oltre ad essere indispensabili per la sintesi proteica e per il corretto funzionamento del nostro corpo, trovano ulteriori applicazioni nella costruzione e nella manutenzione del tessuto muscolare. L'idea di utilizzare le proteine ​​degli insetti nelle barrette energetiche è in qualche modo rivoluzionaria e sta radicalmente trasformando la nutrizione sportiva. Gli insetti possiedono un buon profilo nutrizionale, fornendo proteine ​​e tutti gli aminoacidi essenziali, ferro, zinco e acidi grassi insaturi e polinsaturi (PUFA) delle serie omega-3 e omega-6. Settore farmaceutico: la capacità degli insetti di adattarsi a quasi tutti gli ecosistemi terrestri e la loro esposizione a una varietà di agenti patogeni si riflette nell'espressione di diversi tipi e numeri di AMP (peptidi antimicrobici) nelle singole specie. Numerosi composti antimicrobici sono stati identificati tra i peptidi difensivi degli insetti che hanno un ampio spettro contro batteri e funghi gram-positivi / negativi. I peptidi difensivi degli insetti hanno una topologia strutturale unica che prevede la complessa disposizione di tre legami disolfuro. La presenza di questi legami porta a strutture più compatte, aumentando così la stabilità e la biodisponibilità per il loro uso farmaceutico. Gli insetti possono anche essere usati come veicolo per la loro ingegneria e produzione di proteine ​​ricombinanti e molecole di nuova concezione. Lo studio della risposta immunitaria dell'insetto e come organismo vettoriale per la produzione di sostanze antimicrobiche e la progettazione di sequenze di DNA che codificano le proteine ​​identificate, insieme alla produzione di nuove sequenze modificate, possono portare a importanti sviluppi nel campo biotecnologico. Settore cosmetico Gli insetti hanno un'elevata attività antiradicale e una capacità di chelare gli ioni. I peptidi antiossidanti e antinfiammatori hanno effetti protettivi contro i radicali liberi e possono contribuire a una significativa riduzione del livello di stress ossidativo che è una delle principali cause del processo degenerativo associato all'invecchiamento del corpo e della pelle. Queste proprietà sono state sfruttate nel campo cosmetico per la produzione di alcuni prodotti come creme per il viso, creme anticellulite e creme che aiutano a contrastare gli effetti dell'invecchiamento e delle imperfezioni agendo sulla pelle e sui tessuti adiposi attraverso l'antiossidante, anti -funzione infiammatoria degli insetti. BIOPLASTIC BIOPLASTIC è un tipo di plastica riciclabile che deve avere una delle seguenti caratteristiche o entrambe: ⦁ derivati ​​da materie prime rinnovabili (materiali di origine naturale) ⦁ essere biodegradabile (di origine sintetica ma degradato entro un termine ragionevole). Tra i principali candidati che possono prendere parte a questo ruolo ci sono materiali realizzati con cellulosa vegetale e chitina, il componente principale dell'esoscheletro degli insetti. È un polisaccaride naturale costituito da N-acetil glucosamina che può fornire il derivato, polimero di polisaccaride chitosano (zucchero complesso) biocompatibile resistente, idrofilo e permeabile all'ossigeno. Estraendo questo zucchero di chitosanasi si ottiene un film sottile e trasparente che ha una resistenza equivalente a quella dell'alluminio, mentre pesa solo la metà. Questo nuovo materiale è flessibile, resistente, economico, può essere facilmente modellato in forme complesse e può essere trasformato in compost dopo l'uso. Inoltre, il film è particolarmente adatto alla conservazione degli alimenti, poiché la sua struttura in microfibre funge da barriera contro l'ossigeno.